fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
fuga mobilya
Il Sindaco
Stampa
PDF

Il Sindaco

Il SIndaco Giovanni Schiappa

Giovanni SCHIAPPA


Nato a Pontecorvo (Fr) il 15 gennaio del 1978, laureato in Giurisprudenza, risiede a Mondragone in provincia di Caserta.
Da sempre è impegnato nel sociale ed entra giovanissimo in politica, dimostrando fin da subito buone capacità nell'organizzare e coinvolgere attivamente i suoi coetanei.
All'età di 15 anni è eletto Rappresentante d'Istituto presso il Liceo Galileo Galilei di Mondragone e, dimostrando di essere notevolmente motivato a dare un contributo programmato giovane e coraggioso, l'€™anno dopo diviene Presidente del Comitato Studentesco della sua Città.
Per numerosi anni tesserato di Forza Italia ricoprendo la carica di Coordinatore cittadino dei "Giovani per la Libertà dal dicembre 2003 al dicembre 2004; dal gennaio 2004 diventa Dirigente dell'€™organizzazione giovanile di Forza Italia della provincia di Caserta.
Nel luglio dell'anno 2004 entra a far parte della Conferenza Nazionale dei Giovani Amministratori Azzurri, mentre nel luglio del 2008 e' nominato nella Commissione Cultura del Coordinamento Nazionale dei Giovani di Forza Italia, gruppo di lavoro creato sul modello delle Commissioni Parlamentari; €™e' designato alle Elezioni dei delegati alla Prima Assemblea Congressuale Nazionale de Il Popolo della Libertà nella Circoscrizione Campania 2 comprendente le province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno.
Nel mese di dicembre del 2010 e' nominato nel Consiglio Nazionale del €œClub della Libertà€, mentre nel luglio del 2011 delegato al Consiglio Nazionale del PdL.
Nel settembre 2012 fonda "L'Italia chiamò " presentando presso la sede nazionale del Popolo della Libertà, in via dell'Umiltà 36 a Roma, il movimento dei Sindaci e amministratori locali Pdl insieme al Sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo, di Ascoli Piceno Guido Castelli, di Lecce Paolo Perrone, di Scafati Pasquale Aliberti, di Pescara Luigi Albore Mascia, di Chieti Umberto Di Primio, di Teramo Maurizio Brucchi, di Frosinone Nicola Ottaviani, di Siracusa Roberto Visentin, di Cremona Oreste Perri e di Verbania Marco Zacchera.
Parallelamente all'€™impegno politico si sviluppa l'impegno in campo amministrativo e dal mese di maggio del 2004 entra a far parte della Consulta per le Politiche Giovanili dell'Amministrazione Provinciale di Caserta e nel biennio 2004/2005, nominato Presidente di Commissione. Dal luglio 2004 al febbraio 2008, poi, ricopre la carica di Assessore al Comune di Mondragone con deleghe ai Beni ed alle Attività Culturali, alla Pubblica Istruzione, alle Politiche Giovanili, ai Rapporti con Gli Enti ed al Volontariato.
Nell'€™aprile 2008, candidato alla carica di Consigliere Comunale all'interno della lista de Il Popolo della Libertàƒƒƒ, consegue un risultato storico riportando il 4,07% dei voti espressi e, pur essendo il più giovane seduto in assise, con 610 voti di preferenza, assume il ruolo di Consigliere Anziano.
Diventa in tal modo il Consigliere Comunale più ƒƒƒƒƒƒvotato dal dopoguerra in poi a Mondragone ed assume immediatamente la carica di Capogruppo Consiliare di Forza Italia verso Il Popolo della Libertà nonché di Vice Presidente della Seconda Commissione consiliare permanente competente in attività economiche e produttive, commercio, agricoltura, fiere e mercati, risorse finanziarie, bilancio e programmazione economica, aziende speciali, istituzioni.
Nel mese di giugno dell'anno 2009, a fronte della formalizzazione del gruppo consiliare unico de Il Popolo della Libertà€, viene eletto Capogruppo consiliare; Capogruppo €“di fatto dell'intera minoranza consiliare sino a settembre dell'anno 2011, ovvero sino allo scioglimento del Consiglio comunale di Mondragone per dimissioni della maggioranza dei consiglieri comunali eletti.
Con Il Popolo della Libertàƒƒƒƒƒ, alle elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale di Caserta del 28 e 29 marzo 2010, è stato eletto consigliere provinciale con il 35,88 % e 4311 voti di preferenza ottenuti nel collegio 22. Assume la carica di Consigliere Anziano e, all'unanimità, è eletto Capogruppo de Il Popolo della Libertà all'interno del Consiglio della Provincia di Caserta.
A gennaio dell'€™anno 2011 è eletto componente del collegio sindacale della Federazione Campana dell'A.I.C.C.R.E. (Associazione italiana dei Comuni, delle Province, delle Regioni e delle altre Comunità ƒƒƒƒƒƒlocali), nonchè sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa; mentre nel mese di febbraio del 2011 è designato quale componente in seno al Direttivo Nazionale dell'U.P.I. (Unione delle Province d'Italia).
Il 7 maggio 2012, a capo di una coalizione composta da "Il Popolo della Libertà", il Nuovo Partito Socialista Italiano, le liste civiche "La Scelta", "Liberi e Democratici" e "Intesa per Mondragone", è eletto al primo turno Sindaco del Comune di Mondragone, avendo ottenuto 7.585 voti e, quindi, superando abbondantemente il quorum dato dalla metà più uno dei voti validi espressi, riportato inoltre un numero di voti superiore di oltre il doppio di quelli ottenuti dal candidato Sindaco che, tra gli altri, ha conseguito il risultato numerico di maggiore consistenza.
Nel mese di dicembre 2012 è eletto Vice Presidente dell'Ente Riserva "Foce del Volturno, Costa di Licola, Lago di Falciano" dalla Comunità dei Sindaci di Castel Volturno, Falciano del Massico, Giugliano in Campania, Mondragone e Villa Literno. Il Consiglio Nazionale dell'A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani), nella seduta di Roma del 29 Gennaio 2014, ha deliberato il suo ingresso in seno allo stesso.

Grazie al suo impegno assessorile ed alla sua tenacia la Città di Mondragone viene decorata di Medaglia d'Oro al Merito Civile il 25 aprile 2006 dalle mani dell'allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi per gli eventi occorsi nel settembre 1943. Durante il suo mandato amministrativo viene inaugurata la nuova Mediateca Comunale Antonio Sementini€ e viene completato ed ampliato il Museo Civico Archeologico Biagio Grecodove, dal 14 ottobre 2006 e per quattro mesi, viene esposta per la prima volta in Cittàƒƒƒ, dopo un secolo dal suo rinvenimento, la Venere di Sinuessa, sancendo la rinascita della valorizzazione dei Beni Culturali a Mondragone che, in breve tempo, porta all'€™avvio dei lavori del Parco Archeologico del Monte Petrino e dell'Appia Antica. In qualita' di consigliere provinciale, dopo aver effettivamente dato l'avvio ai lavori di realizzazione del primo lotto, ha ufficialmente fatto finanziare il completamento del primo, del secondo piano e degli esterni della nuova sede scolastica d'istruzione superiore sita in via Duchi Carafa a Mondragone, per un importo di oltre un milione di euro. Giƒƒà dall' anno scolastico 2010/2011, in Città, è stata disposta l'introduzione di un indirizzo industriale, del liceo classico e del liceo delle scienze umane. Dall'anno scolastico 2011/2012, poi, per tenere ancor più fede all'impegno di creare a Mondragone un Polo Scolastico di Istruzione Superiore, ha fortemente voluto che l'Amministrazione provinciale deliberasse l'attivazione dell'indirizzo nautico, convinto che potrà essere il giusto sprone per realizzare almeno un approdo turistico-commerciale in Città. Inoltre, aver deliberato anche l'€™attivazione degli indirizzi agrario, agroalimentare ed agroindustriale, farà ƒche tali percorsi formativi rappresentino veri e propri strumenti di rivalutazione della nostra agricoltura. Presso l'Istituto che ospita il Liceo Galileo Galilei€, durante il corso del 2011, sono stati consegnati lavori per un importo pari ad euro 352.500,00 per interventi di risanamento dell'Auditorium, degli impianti antincendio, eliminazione delle barriere architettoniche ed impermeabilizzazione; mentre a fine 2011 sono stati avviati i lavori di adeguamento alle norme di sicurezza per un importo pari ad euro 100.000,00. Presso l'Istituto Tecnico Commerciale Turistico €œNicola Stefanelli€, ai fini precipui di sicurezza, sono stati affidati e sono cominciati i lavori di un importo pari ad euro 106.700,00, mentre a breve saranno messi a gara ulteriori lavori di adeguamento alle norme di sicurezza, sistemazione e collegamento fra strutture esistenti per un importo pari ad euro 332.697,00 ed un altro intervento di un importo pari ad euro 133.000,00 finalizzato alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi anche non strutturali. La manutenzione ordinaria delle arterie extraurbane di competenza provinciale, con la relativa sistemazione dei fossi stradali ed il taglio dell'erba, poi, sta rivestendo una grande importanza ma la cura e l'attenzione in particolare alla strada provinciale €œIncaldana€, fra poco, consentirà di mettere a gara lavori di ricavamento dei fossi stradali onde impedire l'allagamento della stessa, espurgo dei tombini, fresatura del manto stradale e posa in opera di due nuovi strati per un importo pari ad euro 150.000,00. Nel piano annuale delle opere pubbliche dell'anno 2012 dell'Amministrazione provinciale di Caserta, si è speso per libserimento di una somma di euro 400.000,00, occorrente alla realizzazione di interventi mirati alle strade provinciali ricadenti sul territorio mondragonese e, in particolare, sul primo e secondo tratto della strada provinciale n. 7 e sulle strade provinciali n. 29 e 224.Per l'anno scolastico 2013/2014 ha voluto fortemente ed ottenuto, presso il Liceo "Galileo Galilei", l'attivazione della sezione coreutica per favorire lo studio delle discipline artistiche attinenti al teatro-danza (secondo in tutto il territorio regionale). Infine, il riconoscimento del liceo musicale per l'anno scolastico 2014/2015 sempre presso il "Galilei", fa della Città Mondragone senza ombra di dubbio, una delle realtà provinciali e regionali con una più ampia offerta didattico-curricolare.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 16 Aprile 2014 - 17:27 GMT+01